ASSEMBLEE DEI GENITORI

Ai genitori ed agli alunni (per la scuola secondaria di secondo grado) il D.P.R. 416/77 convogliato nel Testo unico della scuola (D.lgs 297/94) riconosce la possibilità di riunirsi in assemblee di classe o d’istituto e di esprimere un comitato composto dai rappresentanti dei genitori eletti nei consigli di classe, interclasse ed intersezione.


COMITATO DI VALUTAZIONE

Il Comitato di valutazione ai sensi dell’articolo 1 comma 129 della Legge 107/15 è un organo composto da:

  • tre docenti di cui due individuati dal Collegio dei Docenti e uno dal Consiglio d’Istituto
  • due rappresentanti dei genitori (oppure un genitore ed uno studente nel caso di scuole secondarie di secondo grado)
  • un componente esterno individuato dall’Ufficio Scolastico Regionale tra Dirigenti scolastici, Dirigenti tecnici o docenti

Il Comitato di valutazione dura in carica tre anni.

Il Comitato di valutazione svolge, ai sensi della Legge 107/15 la funzione di individuare i criteri per la valorizzazione dei docenti sulla base di:

  1. qualità dell’insegnamento e del contributo al miglioramento dell’istituzione scolastica nonché del successo formativo degli studenti
  2. dei risultati ottenuti dal docente o dal gruppo di docenti in relazione al potenziamento delle competenze degli alunni e dell’innovazione didattica e metodologica…
  3. delle responsabilità assunte nel coordinamento organizzativo e didattico e nella formazione del personale

In sede di valutazione del superamento dell’anno di prova dei docenti neoassunti il Comitato di Valutazione è così composto:

  • – Il dirigente scolastico in qualità di Presidente
  • – tre docenti
  • – il docente tutor del docente neoassunto ed il docente neoassunto

Svolge anche compiti di riabilitazione dei docenti che sono stati oggetto di sanzione disciplinare  decorsi due anni dalla sanzione e su richiesta dello stesso docente.


CONSIGLI DI CLASSE, INTERCLASSE E INTERSEZIONE

Per consigli di classe (scuole secondarie), interclasse (scuole primarie) ed intersezione (scuole dell’infanzia) si intendono le riunioni dei docenti le quali in specifici momenti possono essere integrati con la presenza dei genitori e dei genitori e degli alunni nel caso di scuola secondaria di secondo grado.

Con la sola presenza dei docenti compete ai suddetti organi:

  • competenze relative al coordinamento didattico, progettazione e programmazione;
  • operazioni di scrutinio intermedio e quindi di valutazione intermedia e finale degli studenti e delle studentesse.

Con la presenza della componente dei rappresentanti dei genitori eletti:

  • Formulazione al Collegio dei docenti proposte in ordine all’azione educativa e didattica
  • Formulazione di proposte in merito a viaggi d’istruzione e gite scolastiche
  • Competenza nell’irrogazione di sanzioni disciplinari ai sensi del D.P.R. 249/98 e D.P.R. 235/07

Consigli di classe Scuola Secondaria di primo grado “Gandhi”

Consigli di interclasse Scuola Primaria “Oltrera”

Consigli di interclasse Scuola Primaria “Margherita Hack”

Consigli di intersezione Scuola dell’infanzia “Via Indipendenza”

Consigli di intersezione Scuola dell’infanzia “Il Romito”

Consigli di intersezione Scuola dell’infanzia “Nelson Mandela”


CONSIGLIO D’ISTITUTO

Il Consiglio d’istituto è l’organo di indirizzo e di regolamentazione della vita della nostra scuola oltre ad essere il luogo nel quale si forma la volontà collettiva dell’istituzione scolastica.

E’ un’organo elettivo ed esercita le funzioni di indirizzo politico-amministrativo.

Esso è convocato dal Presidente del Consiglio d’Istituto su proposta del Presidente della Giunta Esecutiva cioè il Dirigente scolastico, oppure a richiesta della maggioranza dei componenti del Consiglio stesso.

Esso è costituito per la nostra scuola con una popolazione scolastica superiore a 500 alunni:

  • da genitori degli alunni (8 componenti)
  • da personale docente (8 componenti)
  • da personale non docente (2 componenti)
  • Il Dirigente scolastico ne fa parte di diritto

Il Consiglio d’istituto è l’organo di raccordo tra la nostra scuola ed il contesto territoriale-sociale ed è anche l’organo interlocutore con l’organo collegiale del Collegio docenti.

I suoi compiti sono:

  • l’approvazione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF)
  • l’organizzazione e la programmazione della vita scolastica
  • le tematiche finanziarie (Programma annuale, Regolamento attività negoziale…)

 

Art. 10 del T.U. del D.lgs 297/94 riporta nello specifico le attribuzioni del Consiglio d’Istituto


COLLEGIO DEI DOCENTI

Il Collegio dei docenti è composto da tutto il personale docente di ruolo e non di ruolo in servizio alla data di convocazione dello stesso, da ciò si deduce che è un organo collegiale annuale e che si insedia ogni inizio di anno scolastico.

Esso è convocato e presieduto dal Dirigente scolastico che svolge un ruolo primus inter pares il quale ai sensi dell’articolo 25 del D.lgs 165/01 garantisce i tre diritti fondamentali:

  • il diritto all’apprendimento degli alunni
  • la libertà d’insegnamento dei docenti
  • la libertà di scelta educativa delle famiglie

Il Collegio dei docenti svolge una funzione deliberante, una funzione proponente ed è anche corpo elettorale.

Funzione deliberante nel:

  • Funzionamento didattico educativo dell’istituto scolastico mediante la programmazione e progettazione educativa-didattica, elaborazione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa in funzione degli indirizzi per le attività e la gestione della scuola definiti dal Dirigente scolastico;
  • Nella valutazione intermedia e finale dell’azione educativa-didattica;
  • Nell’adozione dei libri di testo
  • Nella promozione di azioni di sperimentazione e ricerca-azione
  • Nella promozione di iniziative di aggiornamento e formazione della comunità professionale;
  • Programmazione ed attuazione di iniziative riguardanti l’inclusione (BES, DSA, disabilità);

Funzione proponente nei confronti del Dirigente scolastico:

  • Formazione delle classi (su indicazioni del Consiglio d’istituto mediante criteri)
  • Assegnazione di docenti alle classi
  • Formulazione dell’orario

Corpo elettorale

Individuazione della componente docente del Consiglio d’istituto

In quest’area del sito si possono trovare i moduli da utilizzare per le diverse necessità dei docenti da consegnare presso l’ufficio docenti della segreteria

Fai simile domanda part time 2021/22

Autodichiarazione sostitutiva di certificazione per ammissione a scuola dopo quarantena con esito tampone negativo personale docente e ATA

Dichiarazione per rientro senza tampone

Legge 104 – domanda di permesso per assistenza familiare in condizione di disabilità grave

Legge 104 – domanda di permesso retribuito

Autodichiarazione sostitutiva di certificazione 

Richiesta di astensione dal lavoro

Autocertificazione

Congedo maternità (Astensione obbligatoria post-parto)

Congedo maternità (Astensione obbligatoria pre-parto)

Modello richiesta congedo parentale  (astensione facoltativa)

Modello richiesta congedo per malattia del figlio

Permesso breve

Riduzione orario per allattamento

prova